Home > News > Comunicati Stampa Finanziari > Comunicati Stampa Finanziari anno 2010 > 26 agosto 2010 – Best Union: CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2010
Comunicati Stampa Finanziari anno 2010 — 26 agosto 2010 18:36

26 agosto 2010 – Best Union: CdA approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2010

Best Union Company S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2010

  • Ricavi consolidati pari a 12.153 mila Euro (8.948 mila Euro al 30 giugno 2009)
  • EBITDA pari a 706 mila Euro (444 mila Euro al 30 giugno 2009)
  • EBIT negativo pari a 23 mila Euro (positivo per 76 mila Euro al 30 giugno 2009)
  • Risultato Netto di Gruppo negativo pari a 313 mila Euro (negativo per 139 mila Euro al 30 giugno 2009)
  • Indebitamento Netto di Gruppo pari a 189 mila Euro (502 mila Euro al 31 dicembre 2009)

Bologna, 26 agosto 2010 – Il Consiglio di Amministrazione di Best Union Company S.p.A., riunitosi oggi, approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2010.

A livello consolidato il Gruppo ha realizzato Ricavi Consolidati pari a 12.153 mila Euro, in aumento del 36% rispetto ai 8.948 mila Euro dello stesso periodo dell’anno precedente. Il Gruppo ha confermato nei primi sei mesi del 2010 una significativa performance di crescita, grazie all’acquisizione di nuovi clienti ed allo sviluppo per linee esterne. La crescita per linee interne ha beneficiato di un ottimo risultato nel settore delle fiere grazie al contributo della società Team 2015 s.r.l. ed il consorzio Fair Service. Rispetto al primo semestre 2009, si segnala l’avvio dell’attività per Rimini Fiera relativa alla fornitura dei servizi di accoglienza e sicurezza in tutte le manifestazioni che si svolgono nel quartiere fieristico. Lo sviluppo per linee esterne ha avuto come principale contributo nel periodo il pieno consolidamento del gruppo Omniticket, entrato a far parte del gruppo Best Union a partire da aprile 2009. Grazie all’acquisizione del ramo d’azienda dalla società Ticketweb.it s.r.l., avvenuto all’inizio del primo semestre, si è inoltre registrata una crescita nelle vendite attraverso i circuiti di prevendita on-line per le manifestazioni di carattere culturale. La società si sta muovendo con grande interesse in quest’ambito; lo dimostra, tra le altre, anche l’acquisizione di Amit S.r.l., avvenuta lo scorso 20 luglio 2010, che consolida la presenza capillare del Gruppo nel settore della cultura.

L’EBITDA del Gruppo, al netto dei costi straordinari sostenuti per le recenti acquisizioni di Ticketweb s.r.l. e Amit s.r.l., ha fatto registrare un’importante crescita, attestandosi sui 706 mila Euro, in aumento del 59% rispetto ai 444 mila Euro del primo semestre 2009, realizzando una marginalità pari al 6%, superiore di un punto percentuale rispetto al dato dello stesso periodo dell’anno precedente. Il dato conferma il positivo andamento della marginalità conseguito dall’inizio dell’anno, determinato anche dal programma di razionalizzazione societaria e contenimento dei costi di struttura.

L’EBIT al 30 giugno 2010 è negativo per 23 mila Euro, influenzato dai significativi investimenti in sviluppo software e dall’incidenza dell’avviamento sulle controllate Team 2015 s.r.l. e sul gruppo OmniTicket. L’Utile prima delle imposte è pari a 89 mila Euro, quasi raddoppiato rispetto ai 46 mila Euro del 30 giugno 2009. Tuttavia, l’incidenza delle imposte del primo semestre 2010 ha portato a un Risultato Netto di Gruppo negativo per 313 mila Euro, rispetto alla perdita di 139 mila Euro registrata nello stesso periodo dell’anno precedente.

Il Gruppo ha registrato al 30 giugno una Posizione Finanziaria Netta pari ad un indebitamento finanziario netto di 189 mila Euro, realizzando un saldo positivo nel periodo di 313 mila Euro rispetto al dato rilevato al 31 dicembre 2009, conseguenza della positiva gestione della liquidità aziendale nel periodo.

I dati del primo periodo dell’anno mostrano un Gruppo che continua a crescere – ha commentato Luca Montebugnoli, Presidente e Amministratore Delegato di Best Union Company S.p.A. – Anche in questo semestre, alla crescita per linee esterne, si è unito il contributo d’importanti accordi commerciali, siglati in Italia e all’estero, e lo sviluppo di nuovi e interessanti accordi strategici. Stiamo inoltre continuando a lavorare sul piano di razionalizzazione societaria e dei costi nell’ambito del Gruppo. Il risultato di fine anno beneficerà di tali razionalizzazioni”.

Visualizza l'intero comunicato…