Home > News > Comunicati Stampa > 26 marzo 2013: Cda approva Progetto di Bilancio al 31/12/2012

26 marzo 2013: Cda approva Progetto di Bilancio al 31/12/2012

 

 Ricavi consolidati a 32.684 mila Euro (30.790 mila Euro nel 2011)

•  EBITDA consolidato a 2.690 mila Euro (2.671 mila Euro nel 2011)

• EBIT consolidato pari a 445 mila Euro (544 mila Euro nel 2011)

• Risultato Netto di Gruppo negativo per 195 mila Euro (negativo per  291 mila Euro nel 2011)

•  Posizione Finanziaria Netta positiva per 1.585 mila Euro (positiva per 1.923 mila euro al 31 dicembre 2011)

 Bologna, 26 marzo 2013 – Il Consiglio di Amministrazione di Best Union Company Spa, riunitosi oggi, ha esaminato ed approvato il Progetto di Bilancio di esercizio della società al 31 dicembre 2012 da  sottoporre alla Assemblea dei Soci che si terrà il 29 aprile 2013 ed ha approvato il Bilancio Consolidato di Gruppo al 31 dicembre 2012.

A livello consolidato, nel 2012, il Gruppo ha registrato Ricavi pari a 32.684 mila Euro, in linea con le attese e in aumento del 6,1% rispetto a 30.790 mila Euro dell’anno precedente. La  performance dei ricavi del gruppo è quindi significativa e in linea con il budget; tuttavia l’EBITDA ha subito una leggera flessione in termini percentuali per effetto della difficile congiuntura economica e dei maggiori investimenti in attività commerciali che daranno benefici solamente negli esercizi futuri.

L’incremento del fatturato consolidato e la crescita organica del Gruppo possono considerarsi soddisfacenti considerando i risultati ottenuti attraverso l’attività di riduzione dei costi (sia in valore assoluto sia di incidenza percentuale) che il management di Best Union Company ha attuato nel corso dell’esercizio.

Per quanto riguarda la ripartizione del fatturato per segmenti di business, si registra una performance positiva del Settore “Leisure & Entertainment e Cultura”: la buona performance della linea di business in termini di ricavi ed il relativo miglioramento dell’EBITDA sono dipesi da una serie di fattori quali l’ottima performance di HB Communication s.r.l., un maggior volume dei ricavi realizzato nel settore parchi di divertimento, in particolare sul mercato estero, ed infine la già citata attività di riduzione dei costi di struttura.

  Evoluzione delle attività nel corso dell’esercizio 2012

 Il Gruppo ha focalizzato e sviluppato la propria attività principalmente sull’acquisizione di nuove commesse e sull’ottimizzazione della struttura societaria esistente.

Sono state effettuati investimenti per portate a compimento una serie di azioni significative volte all’acquisizione di nuovi importanti contratti, attraverso la partecipazione a numerosi bandi pubblici. In parallelo, è stata avviata un’attività di efficientamento organizzativo e gestionale, sfruttando le possibilità di sinergia offerte dall’integrazione delle nove società del Gruppo; tutto ciò in linea con la politica di razionalizzazione della struttura di Gruppo e condivisione delle procedure standard di Gruppo.

A questo si aggiunge anche l’attività di monitoraggio costante del mercato italiano e internazionale allo scopo sia di realizzare accordi commerciali con altre realtà imprenditoriali complementari al core-business del Gruppo sia di verificare potenziali acquisizioni di società attive in segmenti o mercati complementari.

 

Leggi l’intero comunicato