Home > News > Comunicati Stampa > Best Union Company: Cda approva Resoconto intermedio di gestione al 31/03/2013

Best Union Company: Cda approva Resoconto intermedio di gestione al 31/03/2013

Best Union Company S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013

 •          Ricavi consolidati pari a 8.264 mila Euro (7.971 mila Euro al 31 marzo 2012)

•          EBITDA pari a 637 mila Euro (560 mila Euro al 31 marzo 2012); + 14% sull’anno precedente

•          EBIT pari a 207 mila Euro (142 mila Euro al 31 marzo 2012); +46% sull’anno precedente

•          Posizione Finanziaria Netta positiva per 2.410 mila Euro (era positiva per 1.585 mila Euro al 31 dicembre 2012)

  

Bologna, 14 maggio 2013 – Il Consiglio di Amministrazione di Best Union Company S.p.A., riunitosi oggi, ha preso visione ed approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

I ricavi consolidati del Gruppo ammontano a 8.264 mila Euro e hanno registrato un incremento (+3.7%) rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente per effetto dell’ampliamento del perimetro di consolidamento e l’inserimento di Stadium S.c. a r.l.. I ricavi Consolidati al 31 marzo 2012 ammontavano a Euro 7.971 mila.

 L’EBITDA è pari a Euro 637 migliaia (7,71 % dei ricavi) contro Euro 560 (7,02% dei ricavi)  migliaia del periodo gennaio – marzo 2012 ed evidenzia un incremento di Euro 77 migliaia. Il dato, che comunque risente della stagionalità del business, presenta una crescita del 14% sul corrispondente periodo dell’anno precedente.

L’EBIT è pari a Euro 207 migliaia contro Euro 142 migliaia del periodo gennaio- marzo 2012 ed evidenzia un aumento di Euro 65 migliaia (+46% rispetto all’anno precedente).

Al 31 marzo 2013 il Gruppo presenta una Posizione Finanziaria Netta positiva per Euro 2.410 migliaia rispetto a un saldo positivo di Euro 1.585 migliaia al 31 dicembre 2012, dovuto principalmente all’attenta gestione dei flussi di cassa.

  “I risultati del primo trimestre del 2013 confermano come il Gruppo si stia muovendo in coerenza con le linee strategiche delineate dal management nel piano illustrato alla comunità finanziaria con particolare riferimento ai ricavi mentre il recupero di redditività auspicato necessita di ulteriori azioni, che il management ha già iniziato ad attuare, stante il perdurare della crisi del mercato italiano. Il rigido controllo dei costi  – ha commentato Luca Montebugnoli, Presidente e Amministratore Delegato di Best Union Company S.p.A. – e lo sviluppo delle commesse già acquisite porteranno al raggiungimento degli ambiziosi target previsti per l’anno in corso.  ”

Leggi l’intero comunicato