Home > News > Comunicati Stampa > Best Union Company Spa: si è svolta oggi l’Assemblea ordinaria degli azionisti della società

Best Union Company Spa: si è svolta oggi l’Assemblea ordinaria degli azionisti della società

Bologna, 29 aprile 2013 – L’Assemblea ordinaria degli Azionisti di Best Union Company S.p.A., riunitasi oggi sotto la presidenza di Luca Montebugnoli, presa visione della Relazione degli Amministratori sull’andamento della gestione dell’esercizio 2012, della Relazione del Collegio Sindacale e della Relazione della società di revisione, del Bilancio di Esercizio e del Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2012, ha approvato il Bilancio della Società, relativo all’esercizio chiuso al 31 dicembre 2012, e ha preso atto del Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2012. L’Assemblea, constatato che il Bilancio Individuale della Società relativo all’esercizio 2012 ha registrato un utile netto di esercizio di Euro 4.896,36, ha deliberato di destinare il 5% dell’utile netto d’esercizio, pari ad Euro 244,82, a riserva legale e di destinare la residua parte dell’utile netto d’esercizio, pari ad Euro 4.651,54 a riserva straordinaria.

A livello consolidato, nel 2012, il Gruppo ha registrato Ricavi pari a 32.684 mila Euro, in linea con le attese e in aumento del 6,1% rispetto a 30.790 mila Euro dell’anno precedente. La  performance dei ricavi del gruppo è quindi significativa e in linea con il budget; tuttavia l’EBITDA ha subito una leggera flessione in termini percentuali per effetto della difficile congiuntura economica e dei maggiori investimenti in attività commerciali che daranno benefici solamente negli esercizi futuri. L’EBITDA  del Gruppo nel 2012 ha evidenziato un risultato pari a 2.690 migliaia di Euro (l’8,2% dei ricavi consolidati) rispetto a 2.671 migliaia di Euro dell’esercizio precedente (l’8,7% dei ricavi consolidati). La leggera flessione in termini percentuali del margine è stato dovuto all’andamento difficile sul mercato italiano registrato nell’ultimo trimestre dell’anno. Il Risultato operativo è stato pari a Euro 445 migliaia contro Euro 544 migliaia dell’esercizio precedente, e l’andamento è sostanzialmente allineato con l’abbassamento dell’EBITDA; sull’andamento del risultato operativo hanno inciso sia i costi della produzione, sia gli ammortamenti e anche l’earn out corrisposto ai  soci venditori di Charta. Il Risultato netto consolidato dell’esercizio 2012 è stato negativo per Euro 195 mila contro un risultato negativo di Euro 291 migliaia dell’esercizio 2011. La Posizione Finanziaria Netta di Gruppo al 31 dicembre 2012 è positiva per 1.585 mila Euro (in riduzione rispetto a
1.923 mila euro al 31 dicembre 2011). Il controllo adeguato  dei flussi finanziari ha consentito comunque di mantenere una performance positiva della Posizione Finanziaria Netta.

Leggi l’intero comunicato