Home > News > Comunicati Stampa Finanziari > Comunicati Stampa Finanziari anno 2015 > Cda approva Relazione Semestrale al 30 giugno 2015 e Progetto di fusione
Comunicati Stampa Finanziari anno 2015 — 27 agosto 2015 16:39

Cda approva Relazione Semestrale al 30 giugno 2015 e Progetto di fusione

Best Union Company S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale al  30 giugno 2015:  Ricavi in crescita del 45% rispetto al 30 giugno 2014.
  • Ricavi consolidati pari a 30.904 mila Euro (21.349 mila Euro al 30 giugno 2014, +45%)
  • EBITDA pari a 4.430 mila Euro (1.617 mila Euro al 30 giugno 2014, +174%)
  • EBIT pari a 2.222 mila Euro (48 mila Euro al 30 giugno 2014)
  • Posizione Finanziaria Netta negativa per 8.252 mila Euro (negativa per 4.757 mila Euro al 31 dicembre 2014)
Approvato il progetto di fusione per incorporazione della società interamente controllata Charta S.r.l. in Best Union Company S.p.A. 

Bologna, 27 agosto 2015 – Il Consiglio di Amministrazione di Best Union Company S.p.A., riunitosi oggi, ha preso visione ed approvato i risultati al 30 giugno 2015.

A livello consolidato il Gruppo ha registrato Ricavi pari a 30.904 mila Euro, in aumento del 45% rispetto ai 21.349 mila Euro dello stesso periodo dell’anno precedente. L’incremento dei ricavi del primo semestre (gennaio – giugno) dell’esercizio 2015, rispetto all’analogo periodo dell’esercizio 2014, è stato influenzato dalla commessa Expo, che ha contribuito ai risultati del Gruppo sia in termini di ricavi che in termini di marginalità, e da nuove commesse acquisite dal Gruppo sia sul mercato domestico sia sui mercati esteri in cui il Gruppo opera. Inoltre la società Irec S.a.s. è stata consolidata integralmente per sei mesi dando effetto per l’intero periodo sia in termini economici che patrimoniali e finanziari.

L’EBITDA è stato pari a Euro 4.430 migliaia, con un incremento di Euro 2.813 migliaia (+174%)  rispetto al corrispondente semestre dell’esercizio precedente (Euro 1.617 migliaia). L’incremento è principalmente dovuto alla marginalità della commessa Expo e di alcune altre commesse acquisite.

L’EBIT è positivo per Euro 2.222 migliaia, rispetto al risultato positivo di Euro 48 migliaia del primo semestre dell’esercizio precedente.

Scarica l’intero comunicato stampa