Home > News > Il viaggio al di qua del confine di Emma Dante
News — 24 aprile 2014 10:00

Il viaggio al di qua del confine di Emma Dante

Teatro Olimpico di VicenzaEmma Dante firma la direzione artistica del 67° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza, in programma dal 17 settembre al 26 ottobre 2014.

La regista siciliana, ospite due anni fa di Eimuntas Nekrosius, allora direttore artistico degli Spettacoli Classici all’Olimpico, non aveva nascosto lo stupore e la meraviglia di trovarsi a fare i conti per la sua “Medea” con uno dei luoghi di spettacolo tra i più famosi del mondo, protetto dall’Unesco per la sua stupefacente architettura palladiana e sede di uno dei più antichi cicli teatrali classici.

Ora che prende il testimone per questa avventura, alla meraviglia si aggiunge la sfida. “Ho sempre avuto una particolare predisposizione – dice infatti l’artista – alla disubbidienza, soprattutto quando mi misuro con qualcosa di maiuscolo. Io minuscola, davanti all’opera d’arte che è il teatro Olimpico, invece di avere paura, mi faccio prendere da una specie d’incoscienza e azzardo il gioco che mi porta a dialogare con le ombre del passato. Per questo ho accettato l’incarico della direzione del 67° Ciclo di Spettacoli Classici… per la sfida di mettermi a tu per tu con la maestosità della storia e dell’antica e solida presenza di un’eco lontana”.

Proprio questo limite monumentale ed estetico ha ispirato il tema del prossimo 67° ciclo: Il viaggio al di qua del confine, un progetto incosciente che spinga in altri luoghi, che oltrepassi i limiti umani, che evochi altre dimensioni, interrogandoci sul profano e sul sacro, con emozioni di ieri ricondotte a percorsi di testa e di pancia.
I biglietti della rassegna sono disponibili in prevendita tramite il circuito Vivaticket.

Visita il sito

www.tcvi.it

Tickets

www.vivaticket.it